Fabrizio Macchi

Fabrizio Macchi ha scelto di fare testamento a favore della ricerca sul cancro.

Macchi

"Da bambino mi divertivo a provare tutti gli sport. A 13 anni scopro di avere un tumore al ginocchio e a 16 anni, dopo diciassette interventi, perdo la gamba sinistra.

Qui comincia la mia seconda vita, quella in cui decido che il cancro non avrà la meglio su di me: non mi toglierà il piacere di vivere e non mi farà perdere la passione per lo sport. Correre, remare, sciare, pedalare: avere una sola gamba non mi ha fermato anzi, mi ha dato ancora più coraggio e determinazione.

Voglio che il cancro non abbia più scampo, voglio togliergli ogni possibilità di intimorire qualcuno.

Ecco perché ho scelto di sostenere i ricercatori disponendo, nel mio testamento, un piccolo lascito a favore della Fondazione Italiana per la Ricerca sul Cancro."
Fabrizio Macchi

CONDIVIDI ora: