Premio Guido Venosta 2018: Vincitore Maurizio D'Incalci

Maurizio D'Incalci è nato a Milano nel 1952, si è laureato in Medicina e Chirurgia con lode all'Università di Milano. Si è specializzato in Farmacologia presso l'Istituto Mario Negri, ed in Oncologia all'Università di Genova.

Maurizio D'Incalci Venosta 2018 Maurizio D'Incalci con il Presidente Mattarella

Ha lavorato nel laboratorio di Farmacologia Molecolare del National Cancer Institute di Bethesda, Md, nel 1983 e 1984. Dal 1986 è capo del Laboratorio di Farmacologia Antitumorale dell'Istituto Mario Negri e dal 1996 del Dipartimento di Oncologia dello stesso Istituto.

E' stato presidente del gruppo "Pharmacology and Molecular Mechanisms Group" della Organizzazione Europea di Ricerca per il Trattamento del Cancro (EORTC).
Dal 1994 al 1997 è stato presidente del comitato che supervisiona lo sviluppo di nuovi farmaci dell'EORTC e dal 1997 al 2000 è stato presidente della Divisione di Ricerca della stessa organizzazione. Dal 2000 al 2003 è stato membro del Board dell’EORTC.

Dal 1995 è membro del Consiglio Direttivo della Fondazione Nerina e Mario Mattioli Onlus.
Dal 1997 al 2012 è stato Preclinical Coordinator della Southern Europe New Drug Organization (SENDO) e dal 2005 al 2012 è stato Chairman del New Agents Committee.
Dal 2003 al 2013 è stato membro del Comitato Etico del Centro di Riferimento Oncologico (CRO) di Aviano.
Dal 2006 è presidente del Comitato Tecnico Scientifico del Mario Negri Gynecologic Oncology group (MaNGO).
Dal 2007 è membro del Comitato Tecnico Scientifico dell’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro (AIRC).
Dal 2009 al 2013 è stato membro del Consiglio Direttivo della Società Italiana di Cancerologia (SIC).
Dal 2010 è membro del Comitato Scientifico della Fondazione Buzzi Unicem Onlus per la ricerca, diagnosi e cura del mesotelioma.
Dal 2013 ad oggi è membro del Scientific Advisory Board del Cancer Research Technology (CRT) Pioneer Fund del Cancer Research UK di Londra.
Dal novembre 2013 è membro del Comitato Etico della Fondazione del Piemonte per l’Oncologia – IRCCS di Candiolo.
Dal 2014 al 2016 è membro del Consiglio Direttivo della Controlled Release Society (CRS) Italy Chapter, in qualità di rappresentante dell’area medico-biologica.
Dal 2014 ad oggi è membro del Comitato Scientifico del Premio Galeno Italia.
Dal settembre 2014 è membro del Comitato Etico per la Ricerca Biomedica dell’Istituto FIRC di Oncologia Molecolare (IFOM).
Dal gennaio 2017 è membro e Vice Presidente del Comitato Etico Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori di Milano.
Dall’ottobre 2017 è membro del Scientific Advisory Board dell’Associazione “Target Ovarian Cancer” di Londra, per il sostegno della ricerca sul tumore ovarico.

E’ nel comitato editoriale di numerose riviste scientifiche internazionali e, dal settembre 2000 al dicembre 2010, è Editor for Experimental Oncology di European Journal of Cancer.

E' autore di circa 540 articoli che riguardano la farmacologia antitumorale e di numerosi capitoli di libri.

CONDIVIDI ora: